La tecnica giapponese ideale da risparmiare questo 2018

Pianificare e gestire le finanze della famiglia è tutto un’arte. Inoltre, con i tempi di bassi salari e prezzi elevati, risparmiare il più possibile alla fine del mese è quasi impossibile. Tuttavia, continuiamo a provare, soprattutto all’inizio di ogni nuovo anno, quando ci proponiamo nuovi obiettivi e risoluzioni per il nuovo anno.

Secondo i dati dell’Istituto Spagnolo di Statistica del mese di ottobre 2017, soltanto 6,5 euro su 100 che entrano nel nostro conto in banca [ad esempio, un conto Santander tramite il santander servizio clienti o agos ducato verde] (dopo le tasse sono dedotte ) sono dedicati al risparmio. Questo è meno della metà di ciò che è entrato nel salvadanaio nel 2009. Inoltre, in un momento in cui le applicazioni digitali sono diventate gli strumenti preferiti per migliorare le finanze, una leggendaria tecnica giapponese a carta e penna per mantenere i numeri in ordine continua a vincere seguaci. Da Telefono Assistenza vi offriamo le principali informazioni su questa tecnica giapponese con cui potrete risparmiare 200 euro al mese e far quadrare i conti con un saldo positivo!

Cos’è Kakebo?

Kakebo è un libro contabile con cento anni di storia, ma che sta sperimentando un nuovo rinascimento, che riflette l’economia personale. La semplicità Zen di kakebo 2018 consiste nel mettere in un quaderno quanti soldi guadagniamo, quanto vogliamo risparmiare e quanto spendiamo, in modo che possiamo visualizzarlo e infine risparmiare soldi. Questo diario di economia domestica è equivalente ai diari di calorie in cui si registriamo ciò che uno mangia e le calorie che abbiamo bruciato. La chiave di questo sistema è che mettiamo i conti per iscritto, invece di averli nelle nostre teste. Come afferma Luis Pita (CEO di Preahorro.com), “offre visibilità, sul fatto che consente di rendersi conto della quantità di denaro speso su determinate cose e agire di conseguenza». Non si tratta di rimuovere o non spendere su quelle cose, basta ridurre l’eccesso.

Per mettere in pratica i consigli offerti da questo metodo e risparmiare in casa, basta dividere le spese mensili in quattro categorie: cibo, tempo libero, casa ed extra. Più tardi, e rispondendo a una serie di domande chiave, arriva il momento di stringere la cinghia e iniziare a spendere solo in modo intelligente. Inoltre, la proposta è specificamente progettata per coloro che abbandonano presto questo tipo di sfide. Ma proprio per questo, il libro originale Kakebo, il kakebo pdf e anche la kakebo app, contiene piccoli messaggi motivazionali per impedirti di gettare la spugna, ma anche uno spazio per ogni investitore, affinché possa scrivere le sue esperienze con questa tecnica.

Per tutto questo, Kakebo promette di diventare la migliore soluzione per chi vuole un 2018 senza sprechi finanziari. Tuttavia, il metodo Kakebo, come altri metodi, non funzionano da soli, per farli funzionare la parte interessata deve perseverare. Ecco perché se vi serve aiuto per risparmiare in modo sicuro ed efficace nell’elenco telefonico e sito web Telefono Assistenza vi offriamo gli estremi di istituti bancari quali il santander numero verde da Santander o il agos ducato numero verde di Agos Ducato, i due più grandi istituti bancari ad oggi. «Richiede che la persona riveda le sue spese ogni giorno e prenda decisioni», spiega Luis Pita. «C’è una piccola percentuale della popolazione che è molto disciplinata e per la quale questa pratica può essere molto utile, ma la maggior parte non vuole passare così tanto tempo e prestare tanta attenzione al risparmio. Kakebo è, in definitiva, un ottimo metodo se sei molto disciplinato, il che può aiutarti a risparmiare fino 200 euro al mese.»

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn



Lascia una risposta



Utilizziamo Cookies proprie e di terze parti per migliorare i nostri servizi e mostrare pubblicità basata nelle sue preferenze, tramite un analisi delle sue abitudini di navigazione. Consideriamo che ne accetta l´utilizzo se continua con la navigazione. Può ottenere ulteriori informazioni, oppure sapere come cambiarne la configurazione nella nostra Politica di Cookies.