Numero di telefono di Ministero della salute

Per contattare il telefono del Servizio Assistenza Clienti di Ministero della salute:

CODICE 9445
Prendere nota del codice di società e comporre quando richiesto dall'operatore.
Rete fissa: Il costo è di 36 centesimi alla risposta e 1,81€ al minuto. Rete mobile: Il costo è di 18 centesimi alla risposta e 2,42€ al minuto
Ministero della salute
2 (40%) 2 votos

Ulteriori numeri di telefono di Ministero della salute

Contenuto correlate: numero Ministero della salute, servizio clienti Ministero della salute, contatti Ministero della salute, chiamare Ministero della salute, numero di telefono Ministero della salute, clienti Ministero della salute, numero di Ministero della salute, telefono Ministero della salute, telefono servizio clienti Ministero della salute, numero verde Ministero della salute, chiamare gratis a Ministero della salute, numero verde servizio clienti Ministero della salute, Telefono servizio clienti Ministero della salute, telefono servizio clienti Ministero della salute fisso, telefono fisso di Ministero della salute, telefono servizio assistenza clienti di Ministero della salute.

6 Risposte a "Ministero della salute"

  1. filippo Agnello dice:

    Salve, Scusate il distirbo,ma ho un problema con l’ASL n 6 di Misilmeri (Cap 90036),vi espongo il mio problema.
    Ho cambiato residenza dal Friuli Venezia Giulia in Sicilia,dopo aver cambiato residenza (e sottolineo
    residenza e non domicilio) ho provveduto a prendere il medico di famiglia,ma l’impiegato dell’ ufficio
    mi ha respinto la richiesta, obbligandomi a richiedere il foglio di” revoca del medico di base” che avevo in Friuli Venezia Giulia.
    Ora la mia domanda è : visto che io non ho più la residenza in Friuli e di conseguenza il medico di base,a che serve la revoca visto che con la nuova residenza in Sicilia non ho più un medico di base?
    Certo di una Vostra risposta, ricevete i miei distinti saluti. Grazie

  2. ARDELIO NEVI dice:

    Buongiorno, sono stato ricoverato a terni ospedale s. maria per una caduta dalla moto. ricoverato il giorno 28/06 e dimesso il giorno 4/07 con diagnosi:Trauma Toracico , SX con frattura della clavicola e della scapola e delle costole dalla III alla VII ,richiesto dallo stesso ospedale il controllo Rx torace il giorno 13/07/2017 dal risultato si legge:la radiografia mostra una piccola velatura in corrispondenza dello sfondato pleurico laterale sinistro. pertanto dovrà eseguire il controllo tra 30 giorni . 13/07/2017 data errata in quando dovevo farlo in data 13/08/2017 , ma la risposta del medico dice va bene cosi. ora devo fare i rx in altra struttura e poi trovare un ortopedico per relazionare il mio stato di salute.con spese economiche e perdita di tempo. tutto questo per una distrazione del medico curante in ospedale. ho già dato mandato al tribunale del malato per eventuale denuncia e risarcimento dei danni economici e morali. questa è la sanità pubblica. grazie. attendo risposta grazie.

  3. Marianna dice:

    Buonasera scrivo dall Abruzzo mio figlio necessità di una risonanza magnetica Ho chiamato la ASL di lanciano Chieti con l’ Intramenia mi hanno risposto che a l’ospedale di vasto c ‘è un problema di organizzazione tra i vari professionisti quindi non si poteva prenotare .Con la mutua se parlava alla fine dell’anno. È uno schifo è una vergogna il sistema sanitario italiano è una vergogna .La carenza di fondi , la mancanza di personale , la carenza di strutture non garantisce Black piena assistenza ai pazienti Per le prestazioni sanitarie a volte ci vogliono mesi per prenotarle con la mutua ma se si fanno a pagamento nello stesso ospedale l’attesa è minima. Caro MinistRo della Salute io sono un genitore e spesso per urgenze siamo stati costretti a scappare per i pronto soccorsi. HO visto delle scene che in un Paese civile come il nostro non dovremmo mai assistere. Vorrei che ci fossero più controlli più garanzia a tutela dei cittadini .la situazione è vero diventata davvero insostenibile bisogna prendere subito dei provvedimenti Grazie

  4. torelli candido dice:

    Sono un invalido al 100% con accompagno e ho un problema con a.s.l Roma G, ho chiesto un certificato per acquistare dei materiali con lo sconto dell’ i,v.a 4% non fanno che mandarmi da un ufficio all’altro da un paese all’altro ( Zagarolo/ Palestrina / Zagarolo /Tivoli- alla fine non ho concluso niente – il personale di questa a.s.l. si è dimostrato spocchioso, arrogante, e sopratutto incompetente con uno scaricabarile impressionabile.
    Ho inviato una lettera al direttore sanitario della a.s.l. Roma G che se non ricevo il certificato entro otto giorni denuncerò la a,s.l. e di conseguenza il ministero perchè questi signori pagati con i soldi di tutti noi sono dei menefreghisti di cui l’unica preoccupazione è portare a casa lo stipendio, come quel personaggio alla sede di Zagarolo addetta al rilascio dei referti la quale leggendo un rotocalco , a una mia richiesta d’ infomazione non alzando lo sguardo dal rotocalco che stava leggendo mi dice che non è tenuta a dare informazioni – complimenti e sono tutti uguali nel mio peregrinare nelle varie a.s.l. uno solo si è distino per l’impegno a risolvere il problema è il Medico Legale di Zagarolo.
    un consiglio al responabile delle a.s.l. – visto che in Italia c’è tanta terra da coltivare questa gentaglia -a cui sembra che tutto sia dovuto- li mandi a zappare la terra Grazie

  5. Slavica Timotic dice:

    Buongiorno ,sono una cittadina Serba ed alla Asl di Minturno quando lavoravo mi hanno assegnato il medico di base e tessera sanitaria che ora è valida fino 2023 dopodiché ho dovuto operarmi di urgenza a Formia ma anche dopo operazione necessito altra asseggnazione perché ho complicazioni e mi hanno indirizzato a Gemelli. Mio permesso di soggiorno ora e per cure mediche e due volte con questo soggiorno mi hanno assegnato il medico ,ultima volta pagai assegnazione circa €400. Adesso la stessa Asl di Minturno (lt) nega assegnazione del medico anche se lo pago “pagamento volontario” dicendo che è stato l’oro errore. Io ho la residenza ho la convivenza fata per unione civile .Tra poco ho appuntamento da specialista per mia patologia e non ho medico che mi scrive la ricetta per visita. Mio stato di salute peggiora e io non lo so più a chi rivolgermi oltre a Vuoi .In attesa di una vostra risposta cordiali saluti.

  6. angela dice:

    persona invalidita’ totale necessario trovare struttura e’ stato inserito a brescia , li’ c’re posto e ora inizia il calvario a brescia nessuno va atrovarlo ,viviamo a monza e la mia ricerca per avvicinarlo e’ inutile tutti dicono e’ residente a brescia e deve cercare in quella zona. mi chiedo perche’ tanta cattiveria verso le persome disabili ,oltre la malattia la solitudine

Lascia una risposta

Utilizziamo Cookies proprie e di terze parti per migliorare i nostri servizi e mostrare pubblicità basata nelle sue preferenze, tramite un analisi delle sue abitudini di navigazione. Consideriamo che ne accetta l´utilizzo se continua con la navigazione. Può ottenere ulteriori informazioni, oppure sapere come cambiarne la configurazione nella nostra Politica di Cookies.